Archivio per il Tag ‘Torino

Spectre – 1984 movies è il nuovo album

martedì, aprile 11th, 2017

1984 movies copertina

Dopo la synthwave di “Miami”, uscito nel 2016, il produttore elettronico torinese torna a stupirci con un disco le cui sonorità virano decisamente verso la tech house pur mantenendo il legame con la musica anni ’80 divenuta ormai il suo marchio di fabbrica.

Genere: electro pop, tech house, synthwave

Label: Indastria Records

Distribuzione digitale: Indastria Records

Release Date: 11/04/2017

Streaming https://soundcloud.com/spectremusicproduction/sets/1984-movies

Dopo la synthwave di Miami, out nel 2016, Spectre torna a stupirci con 1984 movies, un disco in uscita il 10 Aprile 2017 sotto l’indipendente Indastria Records, le cui sonorità virano decisamente verso la tech house pur mantenendo il legame con la musica anni ’80 divenuta ormai il suo marchio di fabbrica.

Disponibile su tutte le piattaforme online, incluso il suo Bandcamp personale www.spectremusicproduction.bandcamp.com, 1984 movies è un disco electro pop pronto a far ballare chiunque lo ascolti e ad essere amato da chiunque ami questo genere e non solo, grazie all’approccio del produttore e DJ torinese, che viene arricchito da suoni e sfumature sempre diverse. Il suono dell’album si erge tra synth e approcci nostalgici ma freschi, pronti a ridefinire un percorso che si incanala verso un sentiero ricco di sfumature, passando dalla leggerezza di Electro (Remix) ai torni più cupi ed ipnotici della dark Lust (Remix). Spectre si conferma un produttore discografico che ha molto da dire e di cui avremo il piacere di ascoltare e ballare i prossimi lavori.

L’album è stato interamente registrato in camera da letto, così da permettere al produttore sabaudo di “addormentarmi con il minimo sforzo tra un brano e l’altro. Scrivere, registrare, mixare e masterizzare 1984 movies è stata per me un’esperienza immersiva, a cui pensavo in ogni minuto della giornata”.

Il singolo/videoclip di lancio è Electro (Remix), un brano synthwave house che secondo il suo autore “unisce le sonorità dei Daft Punk agli anni ’80”.

Electro (Remix) https://www.youtube.com/watch?v=F517IE9wPrw

Tracklist

1. Electro (Remix)

2. Overdrive (Remix)

3. 1984 movies (Remix)

4. Lust (Remix)

5. Oh! Eh! (Remastered)

Biografia Spectre, il cui vero nome è Aldo Sulotto, è un DJ e produttore di musica elettronica nato a Torino nel 1976. La sua musica affonda le radici nella TV e nei videogiochi degli anni ’80, alle cui sigle erano ispirate le sue prime esperienze creative, avvenute alle scuole elementari collegando un giradischi ed alcuni mangiacassette alla suoneria di un vecchio orologio digitale. L’amore per il demodè e il lo-fi caratterizzerà tutta la sua crescita, tra band punk che utilizzano campionatori e collaborazioni con realtà dark della scena torinese.

I padri spirituali del percorso musicale di Spectre sono molteplici e molto differenti tra loro: da The Cure ai Daft Punk, da Nick Drake ai Propellerheads e Fatboy Slim. Questa continua presenza di ispirazioni di diversa natura impregna il suo stile compositivo con una continua ricerca della sperimentazione, tra synth analogici e digitali, audio workstation, console da DJ, strumenti tradizionali e campioni di vecchie registrazioni.

Nel 2015 decide di dedicarsi completamente alla musica e comincia ad esibirsi nell’unico modo che ritiene possibile: i DJ set. Da questa svolta nasce Miami, il suo primo EP sotto l’etichetta indipendente Indastria Records, che uscirà nel 2016 ed otterrà un ottimo riscontro di vendite e critica, a tal punto da far diventare Spectre l’artista di punta della label. Con Miami, Spectre sfrutta tutto l’easy listening mai creato e le suggestioni sonore di telefilm e film come Supercar, Tron ed A-Team, per poi unire il tutto ad un personale concetto di techno house e synthwave.

Per aprile 2017 è prevista l’uscita del nuovo album 1984 movies, che vedrà questo accostamento tra retrò ed electronic dance music ancora più protagonista. È un disco molto atteso dalla sua fanbase, che porrà la massima attenzione alla tensione tra le sonorità minimali dei synth ad 8-bit e l’ipnosi elegante delle progressioni techno. Spectre suona anche in The Basement, un duo synth pop torinese con all’attivo due dischi (Beautiful Terrible del 2015 e Prelude del 2016) e un nuovo disco in uscita a giugno 2017: Renaissance. The Basement cominciano la loro carriera nel 2016 con l’apertura torinese ai francesi Derniere Volontè, per poi dedicarsi alla ricerca di una sonorità sempre in cambiamento, ma fortemente legata alla musica elettronica e al post-punk. The Basement sono Aldo Sulotto ed Alberto Appiano. www.facebook.com/ilikethebasement

Contatti

www.facebook.com/spectremusicproduction

http://www.iamspectre.com/#about

https://spectremusicproduction.bandcamp.com

Press Media Office

www.facebook.com/BlobAgency

Frank Lavorino 3396038451

antipop.project@gmail.com

Se siete dei fan incalliti di vecchi data di AC/DC e Guns’n’Roses, vi consigliamo di ascoltare gli Hollywood Noise da Torino!

giovedì, dicembre 13th, 2012
Se siete dei fan incalliti di vecchi data di AC/DC e Guns’n’Roses, vi consigliamo di ascoltare  senza ombra di dubbi gli Hollywood Noise da Torino. Chi l’avrebbe mai detto che in una città d’avanguardia musicale come Torino nel 2012 esistono o ancora gruppi appassionati di questo genere ! Il fascino degli eights torna a colpire !!  Gli Hollywood Noise hanno tutto quello che ci vuole per un hard-rock band che si rispetti. Grande voce sulle ottave alte  e riffoni assordanti. Formula AC/DC insomma, niente di nuovo però ma di sicura  qualità. Veraci; cenni storici: la band nasce quasi per scherzo, su iniziativa di 2 ex “nemici”, Matthew B.B. (voce) e Ale Dokk n’ Roll (batteria). Dopo essersi imbattuti in Henry Fishbone la band approda col suo primo ep “More Than Your Mouth Can Swallow” nel maggio 2010. Il 2011 è caratterizzato da un’ intensa attività live  (Miscela Rock Festival 9″ , “Reset Festival” di Torino). A luglio gli Holliwood Noise hanno pubblicato  “More than your Mouth Can Swallow II”, prima parte dell’album che prenderà forma nell’autunno 2012. Sulla loro pagina di Soundcloud troviamo sei pezzi, che ci portano senza mezzi termini  in un’atmosfera USA anni 80′, forse Nashville, forse New Yersey , chi  lo sa … l’importante è che lo stereo sia da subito posizionato a volume inaudito! Riffoni graffianti, bellissimi bridge  in “Shame on you”) e dei backing vocals che rispondono carichi all’invito della voce principale.In “Here we go” sembra quasi  di essere ad un live  schiacciato da centinaia di mani di trepidanti overteen! . “Everyday is a Whiskey Time”  e il tipico pezzo “on-the-road” che ogni hard-rock band di livello  deve avere nel suo bagaglio creativo per poter esprimere  la propria filosofia. Anche altre canzoni come “Sunday Rollercoaster” o “The road to Sandhills” seguono la stessa direzione: la band non nasconde per niente le proprie influenze musicali. E dopo Guns e Ac/dc , c’e’ una breve atmosfera più tipicamente bonjoviana, con  ballads di ricerca spirituale dove i protagonisti ’incontrano  se stessi in figure spesso trasfigurate in un immagine di un cowboy mai goffo ma fiero, circondato da   nostalgici paesaggi di tramonto di ispirazione Gran Canyon. Ci auguriamo che il web e la tecnologia di questi ultimi tempi non intacchi la spontaneità degli Hollidoow Noise  nel prossimo  capitolo della loro saga: sapranno far durare l’energia e sfruttare al meglio il loro potenziale che hanno già dimostrato di avere ? Nel frattempo vado a stapparmi una birra e farmi un giro in moto (magari accendo anche un po’ di Lemmy….)  !!!! yourock !!!
B.B. (Non sono Brigitte)
 http://soundcloud.com/hollywoodnoise



 http://www.facebook.com/pages/Hollywood-Noise/56521407771

 

dagolou

This WordPress.com site is the bee's knees

Rock the Shop

stomping...pumping...grinding...thumping..

My Trephine

Locked Lips Also Sink Ships

La Giornalista Scalza

A great WordPress.com site

1 Song 1 Show

a singular show inspired by a solitary song

I(r)Radiati

Con una erre o due?

Daniele Salomone

Archivio online

INDIEgestione

una scorpacciata di indie

Nudespoonseuphoria's Blog

100 cover versions and a kitchen sink drama

Wunderbar - Siena

"L'uomo prima è meravigliato, poi si muove." (F. Hadjadj)

Newtopia

Free Music for Free People

« A MEGGHIU PAROLA E' CHIDDA CA ◙ SI RICI » || di Gabriele Ener.

Ciò che non siamo in grado di cambiare, dobbiamo provare a descriverlo.

L'ultima Thule

Dove la musica è ancora una ragione di vita (un blog di Federico Guglielmi)

baseMultimedia

Digital Strategy & Web Marketing

Le Grandi Recensioni

recensioni semiserie di musica, cinema, letteratura eccetera

STRANGE JOURNAL

A great WordPress.com site

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: